Dizionario dialettale di Gallicchio

a cura di  MARIA GRAZIA BALZANO

Lettera R : rbbii-raganell

Ti trovi in: Home->Dizionario Dialettale di Gallicchio > Lettera R

< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >

A  B  C  D  E  F  G  I  L  M  N  O  P  R  S  T  U  V  Z

 

 

 

rbbii sf.: Rabbia, Malattia trasmessa dal morso di cani, lupi e volpi. Mort u cn, mrt a rbbiie: Morto il cane, morta la rabbia!, si dice quando con il passar del tempo non si parla pi di una questione che si doveva affrontare nellimmediato.// Fig. Tn a rbbii: Essere particolarmente agitati e  molesti per gli altri.// Moto d'ira violento e incontrollato. M fi vn na rbbii!: Mi fai venire una rabbia!

rccht sm.: Sputo di umori catarrali.

racchtt sf.: Racchetta da tennis o da ping pong. Pgli''i racchtt ca n m (scim) a  ff na partt' a tnnis!: Prendi le racchette che andiamo a farci u na partita a tennis!

rcchii agg. m. e f.: Racchio/a, Sgraziato/a, Malformato/a. A zt d frtt i vvra rcchii!: La fidanzata di tuo fratello veramente racchia!

raccomand (p.p. raccomandt) v. tr.: Raccomandare una persona perch sia privilegiata sugli altri./// Anche raccumnd.

raccomandt o raccumandt agg. e  sost. m. e sf.: Raccomandato/a, Persona  per la quale si invoca protezione o benevolenza./// Sf.: Raccomandata, Corrispondenza registrata con ricevuta data al mttente. T rrvt na raccomandt da Rm!: Ti arrivata una raccomandata da Roma!

raccomandażżin o raccumandażżin sf.: Raccomandazione, L'atto con cui si concreta l'appoggio o la protezione di qualcuno. Tn a raccomandazzin: Essere raccomandato. F a raccomandazzin: Raccomandare.// Esortazione, Consiglio, Ammonimento

raccumnd (p.p. raccumandt) v. tr.: Raccomandare una persona perch sia privilegiata sugli altri./// Anche  raccomand.

raccumandt o raccomandt agg. e  sost. m. e sf.: Raccomandato/a, Persona  per la quale si invoca protezione o benevolenza./// Sf.: Raccomandata.

raccumandażżin o raccomandażżin sf.: Raccomandazione, L'atto con cui si concreta l'appoggio o la protezione di qualcuno.// Esortazione, Consiglio, Ammonimento.

raccumann (p.p. raccumannt) v. tr.: Raccomandare, Affidare alla cura di qualcuno.// Fig. Raccumnn' a pecr a lu lp!: Raccomandi la pecora al lupo!, si dice di solito quando si affida un compito importante o la segretezza di una notizia alla persona sbagliata.//

Rifl. Raccomandarsi. M raccumnn no' ll dc nend' a mmma mii!: Mi raccomando non dire niente a mia madre!

rchn sf.: Tela grossa di canapa. I cll d rchn: I sacchi di canapa, usati gener. per il grano./// Dimin. racanll sf.: Tela di canapa a maglie larghe.

rachtch agg. m. e f.: Rachitico/a, Debole.

raciopp sm.: Racimolo, Ciascuno dei piccolli gruppi di chicchi che formano il grappolo dell'uva.

radiatr sm: Radiatore, Apparecchio di raffreddamento dei motori a combustione interna molto usata anche nelle automobili.

rdii sf.: Radio, Apparecchio ricevente di onde sonore. Cunn ira zcch tni na rdii pu giradsch: Quando ero piccolo/a avevo una radio con il giradischi!.// La stazione che trasmette programmi sonori. U 'gg sndt' a la rdii: L'ho sentito alla radio./// radiafnd sf.: Notizie, non verificate, diffuse dalla gente.

rafant sf.: Pietanza a base di uova sbattute e rafano, fritta o cotta al forno, tipica del periodo di Carnevale . Una volta veniva cucinata in un recipiente di terracotta sul fornello a carboni. 

rfn sm.: Rafano, Pianta dalle radici commestili, piccanti e aromatiche.

rafanell sm.: Ravanello, Pianta con radici a forma di piccole sfere dal sapore piccante.

raffn (p.p. raffnt) v. tr.: Raffinare, Trattare in modo da togliere scorie o impurit.

rffii sf.: Rafia, Fibra resistente usata per reti, impagliature, lavori d'intreccio. Mmma mii tni na bbrs d rffii pa sps: Mia madre usava una borsa di rafia per la spesa.

raffrddt agg. m. e f.: Raffreddato/a, Che ha preso il raffreddore.

raffrddr sm.: Raffreddore, Rinite.

raganell sm.: Persona molto gracile.

< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >

home