Dizionario dialettale di Gallicchio

a cura di  MARIA GRAZIA BALZANO

Lettera R : rtnn-rn

Ti trovi in: Home->Dizionario Dialettale di Gallicchio > Lettera R

< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >

A  B  C  D  E  F  G  I  L  M  N  O  P  R  S  T  U  V  Z

 

 

 

rtnn sf.: Restituzione di manodopera tra persone che si sono accordate per prestarsi reciprocamente aiuto nei lavori agricoli.

rtr (p.p. rtrt) v. intr. pronom. e rifl.: Ritornare, Rientrare a casa. S rtr p nna mn nnnd e nnta ndrt!: Ritorna con una mano davanti e unaltra dietro (a mani vuote)!// Come rifl.: Ritirarsi, Tirarsi indietro.

rettangl sm.: Rettangolo.

rtttch sf.: Malattia neurologica che produce movimenti involontari. Tena rtttch?: Non riesci a stare fermo/a?

rvl sf.: Imposta di successione.

rvingt sf.: Rivincita.

rum sm.: Reumatismo. A l rum nn m f a mmv nu vrzz!: A causa dei reumatismi non riesco a muovere un braccio!

rvolużżionrii sm. e f.: Rivoluzionario/a, Persona che per natura tende a creare problemi e a protestare in ogni occasione.

rvolużżin sf.: Rivoluzione.

rzz sf.: Rete metallica.

rżżtt sm.: Ricetta medica. U medch m fftt di rżżtt: Il medico mi ha fatto due ricette.// Fig. Multa.

rzzl sm.: Brocca, Orciuolo da vino./// Dimin. rzzulcchii sm.: Piccolo orciuolo da vino.

rvgli (p.p. rvglit) v. tr.: Svegliare. Crammatn mia rvgli a le si: Domattina mi devi svegliare alle sei!// Rifl. Svegliarsi. Nn s rvgli mngh pi cannunnt!: Non si sveglia neanche con le cannonate!

rcch agg. e sost.  m. e f.: Ricco/a. Numerosi i detti e pvb cui il termine ha dato origine: Mgli rcch de crn, ca rcch d sld!: meglio essere ricchi di carne (avere una famiglia grande) che di soldi! Taia guard di rcch scadt e dd pzzend arrvnt!: Ti devi guardare dai ricchi decaduti e dai pezzenti che si sono arricchiti! Rcca martt snża sgr' e ssnża caint!: Per essere maritata riccamente (soddisfacentemente) non bisogna avere n la suocere n cognate!

 Fi a rcca Pln!: Fai come la ricca Pelona!, si dice di persone di modestissime condizioni che ostentano uninopportuna opulenza./// Accresc. rccn sm. e sf. (pl. m. rccn): Riccone/a, Persona che ostenta grande ricchezza.

ricc1  agg. m. e f.: Riccio/a,  Che ha i ricci./// Sm.: Ciocca di capelli o peli che si anella./// Anche rzz./// Dimin. ricciuln sm./ ricciln sf.: Ricciolino/a. A fglit l pĭic nu ricciuln pi capll nur!: A tua figlia piace un ricciolino dai capelli neri!/// ricc2 sm.: Intonaco grezzo, Primo strato dellintonaco.

rcne sm.: Ricino.// Logli d rcn: Olio di ricino.

rd (p.p. rs o rdt) v. intr.: Ridere. Crt bbarzlltt nn m fnn prprii rd!: Certe barzellette non mi fnno ridere per niente!/// Anche rr.

ricreazzin sf.: Ricreazione, Periodo tra le lezioni in cui gli studenti possono rilassarsi.

rest sm.: Resto. Ftt d u rest!: Fatti dare il resto!

rĭial (p.p. rĭialt) v. tr.: Regalare. Na csa rĭialt nn s trna rrĭial!: Una cosa che stata regalata non si regala di nuovo!(detto)/// rĭilat agg. m. e f.: Regalato/a. D a rrĭialt: Regalare. S vi a ff a bbenżn t dnn a rialt nu pupżżi!: Se vai a far benzina ti regalano un pupazzo!

rĭil sm.: Regalo. Mi fttu rĭil cchi bbll ca m putess f!: Mi hai fatto il regalo pi bello che potevi farmi!

rgh sm.: Rigo.// Sf.: Riga, Righello.

rghn sf.: Origano. Spi patn ndu frn ng vl nu pch d rghn: Sulle patate al forno ci vuole un po dorigano.

rĭisc (p.p. riscit) v. intr.: Riuscire. ggia vd s rĭisc' a ddc cm s chim!: Devo vedere se riesce a dire come si chiama!// Nella forma negat. Non riuscire bene, Avere una pessima riuscita. U dlc nnn rriscit!: La torta  non venuta bene (non lievitata bene)!

rn sf. pl.: La parte bassa della schiena in corrispondenza dei reni. Tngh nu cgli' a l rn!: Ho una fitta  dolorosa alla schiena!

< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >

home