Dizionario dialettale di Gallicchio

a cura di  MARIA GRAZIA BALZANO

Lettera C : ca-cad 

Ti trovi in: Home->Dizionario Dialettale di Gallicchio > Lettera C

< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >

A  B  C  D  E  F  G  I  L  M  N  O  P  R  S  T  U  V  Z

 

 

ca congz.: Che. T dch ca i arrvt!: Ti dico che arrivato!. Nu sie ca cri i ffst?: Non lo sai che domani festa?.// Congz. causale: Perch. M n v ca m dl' a cp: Me ne vado perch ho mal di testa.

cabbn sf.: Cabina. A cabbn d' u telfn: La cabina del telefono.// Cabina elettrica./// Anche gabbn.

cac (p.p. cact) v. intr. e tr.: Defecare, Cacare, voce volg.// Fig.  S ccact stt: Se l fatta addosso dalla paura.  Ti ggi f cac a n' a n: Te li far scontare a uno a uno. Cch curdll?: Stai defecando cordicine?, si dice a persona che sta per lungo tempo in bagno

cacagli (p.p. cacaglit) v. intr.: Balbettare, Tartagliare.

cacgli  sm. e sf.: Persona balbuziente. 

cacarll sf.: Diarrea.// Fig. Tremarella, Paura.

cacrizz sm.: Paura.

cacarn  sm. e sf. (pl. m. cacarn): Cacone, Chi va spesso di corpo.// Fig. Persona vile, paurosa, codarda.

cacarzzul sf.: Cacarello, Sterco di forma di pallottola, specialm. di capre e  pecore.

cact sf.: Cacata, Latto del defecare.// Sterco, Escrementi. mm truvt' i cact di srg spu grn: Abbiamo trovato gli escrementi dei topi sul grano.// Fig. Cagata, Ci che deludente, mediocre, mal fatto. i ftt na cact d dsgn!: Hai fatto una cagata di disegno.

cacatr sm.: Cacatoio, Cesso, Latrina.

cacu sm.: Cacao. Ngi 'ia mtt nu pch d cacu nda crm!: Ci devi mettere un p di cacao nella crema!

ccc sf.: Caccia. (Sc) a cccc : Andare a caccia.

ccchv1 sm.: Pentola pi profonda che larga usata per far coagulare il latte, per fare il formaggio, la ricotta./Recipiente in gen.// Fig. Tn i mn ndu ccchv: Avere le mani in pasta./// Dimin. caccavll sf.: Pentola pi piccola./// ccchv2 sm. e sf.:  Persona che balbetta.

cacchiavt sf.: Giravolta, Svolta veloce, Girata all' improvviso. fftt na cacchiavt e ii tturnt' a la cs!: Si girato allimprovviso ed tornato a casa.

cacchim sf.: Sporcizia. Ti lut nu pch d ssa cacchim p ngoll?: Ti sei tolto un po di codesta sporcizia di dosso?

cacchil sf.: Annodatura, Legatura ingarbugliata.

ccchiul sm.: Nodo a forma di cappio. Cacchil scurrnd: Nodo scorsoio.

cacci (p.p caccit) v. tr.: Cacciare, Scacciare, Mandar via con la forza. M' nn caccit d'a cs!: Mi hanno cacciato di  casa.// Mettere fuori, Tirare fuori. i caccit' a mchn?: Lhai tirata fuori la macchina (dal garage)? gni mumnd ccc na strii!: Ogni momento tira fuori una scusa! Ccci' i sld!: Tira fuori i soldi.

cccia-crn sf.: Chiocciola, Lumaca. Cccia, caccia-crn mmma ti t ngrn, t ngrn ndu prts, mmma ti  nna frghglis!: Lumaca, lumachina la tua mamma ti incorna (ti attacca con le antenne), ti incorna nel buco, la tua mamma un barbaggianni! Filastrocca non sense cantata dai bambini per indurre la lumaca a uscire dalla conchiglia.

cccia-fm sm.: Comignolo, Fumaiolo del camino.

caccitor  sm. (pl. cacciatr): Cacciatore. Cacciatr' e ppittasnd vnn cchi ndrt ca nnnd!: Cacciatori e pittori di santi vanno pi indietro che avanti (non fanno grandi progressi economici)!(detto)// Fig. Chi perennemente a caccia di donne.

caccĭi (p.p. caccĭiat) v. tr.: Cacciare, Cercare di prendere inseguendo o appostandosi.

cachn sm.: Cachi, Diospero, Pianta originaria del Medio Oriente.// Il frutto color arancio del cachi.

cacn sm.: Persona molto robusta.

cadvr sm.: Cadavere. i ftt' a fcc d'u cadvr!: Hai fatto la faccia del cadavere, Hai una cera da cadavere!.

cad (p.p. cadt) v. intr.: Cadere. Sti ca cd e nno' ccd!: Sta in una posizione  che sembra cadere e non cadere! sul punto di cadere!// Peggiorare, Passare da una situazione favoravole a una sfavorevole.  Cad abbscia furtn: Cadere in disgrazia. Cad malt: Ammallarsi.// Fig. T cd' u cr:Ti cade il cuore, Ti viene lo sconforto.

< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >

home